loading
Concorso per la riqualificazione di Palazzo Costa
CONCORSO
  • COMMITTENTE:Comune di San Felice sul Panaro
  • LUOGO:San Felice sul Panaro (MO)
  • ANNO:2013
  • SERVIZI:

    progettazione preliminare

back
SHARE

Restituire alla città uno spazio identitario, questo l’ intento della proposta progettuale per il recupero del Palazzo Costa Giani, ex sede del comune, danneggiato dagli eventi sismici del maggio 2012. Il recupero del fabbricato e la sua valorizzazione diventano così la ricostruzione simbolica del tessuto sociale di una comunità.

Il progetto di riqualificazione prevede interventi tesi al recupero e alla valorizzazione delle tracce delle edificazioni ed accorpamenti che hanno determinato l’attuale conformazione del fabbricato, sottolineando l’importanza del dialogo e di apertura verso la cittadinanza. Gli interventi previsti riguardano la riorganizzazione organica ed omogenea dei flussi e dei percorsi per ricreare una maggiore fluidità nella fruizione dello spazio ed una maggiore chiarezza nella comprensione dell’evoluzione storica del complesso.

Intento principale resta quello di lasciare l’edificio il più aperto e fruibile possibile dai cittadini, sia dal punto di vista sociale che culturale e consegnare loro una struttura nella quale ciascuno possa riconoscersi. Allo stesso tempo è stato necessario riorganizzare gli spazi interni in modo tale da consentire la massima flessibilità per usi diversi.

L’inserimento dei nuovi elementi di collegamento è stata volutamente evidenziata con la duplice finalità di denunciare la loro contemporaneità rispetto all’impianto originario ottocentesco, ed una immediata percezione da parte dei fruitori, sia dal punto di vista architettonico che funzionale. La messa in evidenza viene ottenuta sia attraverso il disallineamento rispetto alle linee generatrici del fabbricato, sia attraverso il contrasto materico e cromatico di finitura in acciaio verniciato.

Il cortile interno viene valorizzato e convertito da spazio esterno, aperto alle intemperie, a prosecuzione dello spazio interno, grazie alla realizzazione di una copertura trasparente in vetro e acciaio con piano d’imposta all’altezza del primo livello. Si ottiene così un nuovo ambiente funzionale e di rappresentanza a servizio della città , che potrà ospitare la sala consiliare, uno spazio per conferenze o concerti, serate di gala o un’estensione degli spazi espositivi temporanei.

Per garantire la continuità dei percorsi interni tra le due ali contrapposte sull’asse est –ovest del complesso, in corrispondenza dei volumi demoliti della scala e della superfetazione interna al cortile, si è proposta la realizzazione di due passaggi che riconnettono in quota i due blocchi dell’edificio, arricchendo la percezione del cortile interno con nuovi punti di vista. I passaggi posti al piano primo ed al piano secondo sono racchiusi dalla superficie vetrata che da copertura del cortile al piano terra, diventa parete verticale e protezione degli stessi riconfigurandoli come percorsi interni all’edificio, mantenendo al piano terra la percezione dell’ingombro originale del cortile.


PROGETTI CORRELATI

link to the page
read More
CONCORSO
Concorso Internazionale Di Idee _ Piazza Della Scala
link to the page
read More
UFFICI
Ampliamento Uffici Supercap
link to the page
read More
COMMERCIALE
Bella Vita _ Concept restaurant

collaboratorio di progettazione

C28 srl
collaboratorio di progettazione
via Fabio Filzi n°68 - 60044 Fabriano - (AN)
P.I. 02557010424